Il più usato e il più versatile
barbecue-a-gas

Nonostante sia più caro di altri modelli, il barbecue a gas è senza dubbio il più apprezzato e acquistato. Perché? Perché rappresenta la soluzione migliore per cucinare qualsiasi tipo di prelibatezza, grazie alla possibilità di scegliere l’ausilio di una fiamma diretta, oppure di una piastra o se si preferisce, di una griglia. Mentre le griglie di solito sono in ghisa o in acciaio, materiali che sono degli ottimi conduttori di calore, la piastra è solitamente in pietra naturale o lavica, perfetta per la cottura di pietanze come verdure e pesce, in quanto è in grado di trattenere il grasso che viene espulso dagli alimenti portati ad alte temperature.

Ma quali sono, precisamente i lati positivi del barbecue a gas? Innanzitutto c’è da sottolineare che i piatti con il barbecue a gas possono mantenersi caldi, anche senza cuocerli ulteriormente; un aspetto che potrebbe rivelarsi particolarmente utile prima di organizzare la portata da tavola o mentre si stanno cucinando altri cibi. Infatti, grazie ai fornelli situati ai lati, alcune tipologie di barbecue a gas permettono un’ottima organizzazione della cottura, in quanto è possibile, contemporaneamente, cuocere e mantenere caldi gli alimenti. Infine un altro vantaggio da sottolineare è l’estrema facilità di utilizzo e di manutenzione.

Se dobbiamo invece menzionare un punto a sfavore del barbecue a gas, allora dobbiamo soffermarci sul costo, molto più alto rispetto ad altri tipi di barbecue.

Per un uso ottimizzato del barbecue a gas sono consigliati alcuni accessori. Qualche esempio? Le griglie a libretto, perfette per cuocere carne e pesce, il forchettone per spostare le pietanze sul fuoco, i guanti isolanti, indispensabili per evitare le scottature, le spatole per gestire gli alimenti più molli come ad esempio il formaggio, i pennelli per insaporire i cibi e infine i taglieri dove riporre il tutto a fine cottura.

Written by iwpadmin